Il miglior router Wi-fi

Dopo aver analizzato e testato svariati router Wi-Fi di diverse marche abbiamo selezionato quattro modelli che – a nostro parere – sono i migliori in relazione all’utilizzo in piccoli uffici e in abitazioni con utenti di esigenze medio-alte, ed in relazione al loro rapporto qualità / prezzo.

Nota: attenzione, in questa guida parliamo di modem senza router integrato, se stai cercando un modem routet combinato ti rimandiamo a questa guida.

#1 NETGEAR Nighthawk AC1900 Dual-Band Router – R7000-100PES

NETGEAR Nighthawk AC1900 Dual-Band Router

Il NETGEAR Nighthawk AC1900 Dual-Band  è un router potente, ricco fi funzionalità e di facile personalizzazione, che, in termini di performance, è particolarmente brillante sui 5.0 GHz (un po’ meno brillante lo è sui 2,4 Ghz, ma resta comunque un dispositivo in grado di tener testa ai router più performanci (e costisi) in assoluto, come l’ASUS AC88U). Se il tuo ISP ti offre una buona velocità di connessione, con un router come questo non dovrai mai preoccuparti della velocità di connessione.

Inoltre, il NETGEAR Nighthawk AC1900 Dual-Band è router di semplice installazione: la procedura guidata fornita da Netgear, ti guida sin dai primi passa attraverso tutto il processo di installazione, che complessivamente dura circa 10 minuti.

Per chi è interessato fosse poi interessato a spingersi sulle personalizzazioni ed i settaggi più avanzati, come abilitare una rete guest o come misurare il proprio traffico internet, occorre certo po’ di dimestichezza in più di quella necessaria a seguire una procedura guidata, ma sicuramente il gioco vale la candela e il Nighthawk AC1900 non deluderà.

Un’app per smartphone che permette di controllare le funzioni base: monitorare i dispositivi collegati, monitorare l’utilizzo di Internet o regolare il filtro famiglia.

C’è poi anche un’app separata per il filtro famiglia sponsorizzata da Disney, chiamata Circle with Disney: relativamente ad ogni membro della famiglia rende possibile, gestire i contenuti, mettere in pausa internet, limitare il tempo online, specificare le destinazioni, e impostare l'”ora di andare a dormire”. Questo filtro famiglia si distingue dagli  altri perché tutte le opzioni sono convenientemente contenute in un’app separata. Non si dovrà aprire il laptop, ed accedere al portale web del proprio router solo per mettere in pausa l’accesso a internet prima di cena.

Ulteriori funzionalità del router NETGEAR Nighthawk AC1900:

  • tecnologia Dynamic QoS (assegna la priorità al traffico di rete: ideale per uno streaming senza interruzioni)
  • tecnologia Beamforming+
  • accesso remoto al router con l’Nighthawk App (che consente di attivare/mettere in pausa Internet, controllare la velocità del ISP, gestire contenuti e tempo passato online, eseguire aggiornamento del firmware, condividere il wifi con gli ospiti, ecc)
  • ReadyCLOUD,
  • OpenVPN,
  • supporto per applicazione Kwilt

Altre caratteristiche:

  • compattibile con Google Home e Alexa
  • processore: 1 dual core, 1 GHz (600 MBit a 2.4 GHz e 1300 MBit a 5 GHz)
  • RAM: 256 Mb (DDR3 SDRAM)
  • porte Gigabit LAN: 4
  • porta Gigabit WAN: 1
  • porta USB 2.0: 1
  • porta USB 3.0: 1
  • antenne: 3 (rimovibili)
  • Compattibilità: Wi-Fi 802.11ac e 802.11n
  • inclusi nella confezione, oltre al router: 3 antenne,  1 alimentatore, 1 guida d’installazione, 1 cavo ethernet

Il router NETGEAR Nighthawk AC1900 è in vendita su Amazon.it.

Per chi non fosse completamente soddisfatto dalle caratteristiche e peformance di questo router e stesse cercando qualche cosa di simile consigliamo di dare un’occhiata ai seguenti modelli dello stesso produttore:

Il router wireless 802.11ac è più veloce che abbiamo incontrato fino ad oggi: con il Nighthawk AC1900 la Netgear stabilisce il punto di riferimento di ciò che è attualmente possibile con la tecnologia draft.

#2 TP-LINK Archer C7 AC1750 Router a doppia banda Wireless-AC

TP-Link Archer C7 AC1750 Router Wireless, Wi-Fi Dual Band 1300 Mbps + 450 Mbps

Molto performante per quanto riguarda velocità, ma non facilissimo da settare, il TP-LINK Archer C7 AC1750 è un prodotto di buon valore venduto ad un ottimo prezzo.

Per un abitazione o un piccolo ufficio, l’Archer C7 è più che sufficiente a fornire connettività ad alte prestazioni, ma senza alcune delle costose funzionalità dei prodotti di fascia più alta.

La sua velocità rivaleggia con quella dei router di fascia alta (che costano anche il doppio) come l’Asus AC88U: secondo test eseguiti da terze parti, nella banda a 2,4 GHz e a 10 metri dal router la velocità si aggira sui 62,8 Mbps. A 5GHz, alla stessa distanza, si viaggia addirittura sui 250 Mbps. In entrambi i casi stiamo parlando di velocità più che sufficienti per lo streaming, la navigazione web ed il download di files su diversi dispositivi.

Sebbene questo router abbia dato degli ottimi risultati quanto alla velocità di connessione, non bisogna però aspettarsi lo stesso risultato se sono collegati un consistente numero di dispositivi: la mancanza di beamforming, e la minore larghezza di banda dell’Archer C7 intaserebbero la rete.

Stiamo parlando di un router economico, ed i suoi firmare (scaricabili dal sito tp-link) non sono progettati per gestire traffico elevato, come quello di un grande ufficio, ma se si vive in un appartamento o un piccolo ufficio con meno di 10 dispositivi collegati, questo router soddisferà le vostre esigenze.

Per i principianti, un settaggio avanzato di questo  router potrebbe non essere facilissima: il software proprietario TP-Link, a nostro parere, non raggiunge i livelli di un WRT Open source. Per questa ragione questo router è consigliato per qualcuno che è disposto a armeggiare o, altrimenti, per chi cerca una funzionalità plug-n-play senza voler andare a personalizzare il dispositivo nei dettagli.

C’è anche un’app Tether TP-Link, ma, a parte cambiare le password di rete e bloccare gli utenti, i suoi usi sono limitati.

Altre caratteristiche importanti:

  • supporta lo standard 802.11ac – 3 volte più veloce dello standard 802.n
  • supporta i protocolli IPv4 e IPv6
  • supporta un “guest network access” che permette di collegare alla vostra rete wifi eventuali ospiti
  • dotato di 6 antenne; 3 interne e 3 esterne. Le tre antenne interne servono la banda a 2.4 GHz, quelle esterne la banda a 5 GHz
  • supporta connessioni simultanee (dual-band) da 2,4 GHz a 450 Mbps e 1300 Mbps a 5 GHz; con una larghezza di banda totale pari a 1,75 Gbps
  • porte USB doppie: condividono facilmente una stampante in locale e file e contenuti multimediali con dispositivi collegati in rete o in remoto tramite server FTP
  • accesso alla rete ospite fornisce accesso Wi-Fi sicuro per gli ospiti che condividono la rete domestica o dell’ufficio
  • Dotato della funzione Parental Control, che controlla le modalità di accesso alla rete dei vari dispositivi
  • Requisiti di sistema: Microsoft Windows 98SE, NT, 2000, XP, Vista o Windows 7, Windows 8, MAC OS, NetWare, UNIX o Linux, Windows 8.1
  • sicurezza wireless: Crittografia WEP, WPA / WPA2, WPA-PSK / WPA2-PSK 64/128-bit
  • tipo di WLAN: IP dinamico / IP statico / PPPoE /  PPTP (doppio accesso) / L2TP (doppio accesso) / BigPond
  • DHCP: Server, Client, Elenco Client DHCP, Prenotazione indirizzo
  • PORT FORWARDING: Server virtuale, Port Triggering, UPnP, DMZ
  • DNS DINAMICO: DynDns, Comexe, NO-IP
  • VPN PASS-THROUGH: PPTP, L2TP, IPSec
  • FIREWALL SECURITY: DoS, SPI Firewall, Filtro indirizzi IP / Filtro indirizzi MAC / Filtro dominio , IP e MAC Address Binding
  • CONDIVISIONE USB Supporta Samba (Storage) / FTP Server / Media Server / Printer Server
  • Funziona anche con EOLO.

La confezione con cui è venduto il router Archer C7 AC1750 include, oltre che al router, anche l3 tre atenne esterne, un alimentatore, un cavo ethernet e una guida all’installazione.

Il router Archer C7 V2 è un prodotto di gran valore, che offre tutte le funzionalità di base di cui la maggior parte delle persone effettivamente ha bisogno, e anche qualche cosa di più: Gigabit Ethernet, un paio di porte USB 2.0, il parental control (per garantire che ogni membro della famiglia abbia il giusto livello di sicurezza), le reti per gli ospiti e un’interfaccia web facile e ben progettata.

Il router TP-LINK Archer C7 AC1750 è in vendita su Amazon.it.

# 2 Router TP-Link AC1900 – Archer C9

TP-Link AC1900 Router [Archer C9]
fonte: Youtube/Lon.TV
Un router di comprovato successo (è sul mercato già da un paio di anni) dotato di processore Dual core da 1GHz e che supporta lo standard 802.11ac (ma è anche compattibile con 802.11 a/b/g/n) e la trasmissione dati dual-band fino a 1900 Mps(600 Mbps a 2.4GHz e 1300 Mbps a 5 GHz).

Sfrutta la tecnologia Beamforming per migliorare la ricezione all’interno del campo del segnale.

Sul lato porte, questo dispositivo è dotato di 2 porte USB 3.0/2.0 e 4 porte Ethernet.

C’è anche un’app, la Tether TP-Link, disponibile sia su Google Play che sul AppStore di Apple, che può essere utilizzata per gestire in modo semplice e intuitivo la rete dando accesso diretto al router da qualsiasi dispositivo Android o iOS.

Funziona anche con EOLO.

Se stai cercando un router con le specifiche tecniche dei prodotti di fascia alta, che sia al passo con le nuove tecnologie e i nuovi standard di comunicazione e non vuoi spendere troppi soldi, il router Archer C9 di TP-Link è un’ottima scelta. Non è il più veloce ma è affidabile, facile da usare e in vendita ad un prezzo più che ragionevole.

In vendita su Amazon.it.

# 3 NETGEAR N600 Router – WNDR3400

Netgear N600
foto: www.netgear.it

Supporta la tecnologia dual-band, offre un discreto numero di funzionalità “extra” come la rete per gli ospiti, il misuratore di traffico e il supporto per un disco rigido esterno USB per l’archiviazione.

Esteticamente piacevole (anche dal lato software).

Il router NETGEAR N600  è un ottimo router a doppia banda, ottimo per l’uso domestico e gli utilizzatori che non cercano prestazioni di punta (in tal senso “pesa” un po’ la mancanza di una porta Gigabit Ethernet. Il suo prezzo è super allettante.

Il router NETGEAR N600 è in vendita su Amazon.it.

# 4 ASUS AC1300 Router – RT-ACRH13

fonte: asus

Router Wi-Fi Dual Band AC1300 con MU-MIMO (2.4 GHz 2 x 2 5 GHz 2 x 2).

Dotato di funzioni Parental Control, Guest network (per gli ospiti), VPN server (L2TP Pass-Through, PPTP Server, OpenVPN Server) VPN client (PPTP client, L2TP client, OpenVPN client) e printer server.

Tecnologia 802.11ac e processore A7 quad-core di ultima generazione. 128 MB di memoria Flash; 128 MB di memoria RAM. 4 antenne esterne con AiRadar.

Inoltre:

  • dotato di porta USB 3.0 (10 volte più veloce di una USB 2.0) anteriore, ideale per la condivisione di dischi esterni, stampanti.
  • dotato di supporto ASUS AiCloud, per accedere, condividere e trasmettere file dal PC di casa ai dispositivi connessi a Internet.
  • gestibile con app “ASUS Router”, disponibile sia per dispositivi Android che OSX.

Altre caratteristiche:

  • 4 antenne esterne
  • crittografia:
  • 64-bit WEP, 128-bit WEP, WPA2-PSK, WPA-PSK, WPA-Enterprise , WPS support
  • altre porte: RJ45 for 10/100/1000/Gigabits BaseT for WAN x 1, RJ45 for 10/100/1000/Gigabits BaseT for LAN x 4

La tecnologia MU-MIMO, le 4 antenne ad alte prestazioni ed un processore A7 quad-core di ultima generazione, rendono l’AC1300 il router ideale per chi, in casa o in un piccolo ufficio, desidera dal proprio router performance elevate anche con più dispositivi simultaneamente collegati.

Il router ASUS AC1300 è in vendita su Amazon.it.

# 5 ASUS 3×3 AC1750 Router – RT-AC66U_B1

RT-AC66U
fonte: asus

Un altro router dual band di 5° generazione che sfrutta la tecnologia 802.11ac ed offre una velocità combinata (2.4 GHz + 5 GHz) pari a 1750 Mbps. La sola banda 5 GHz supporta una trasmissione dati a 1,3 Gpb.

Il router ASUS 3×3 AC1750  sfrutta la tecnologia Beam forming ed è dotato di 4 porte Gigabit Ethernet per computer e dispositivi senza wifi.

Sul lato USB troviamo 3 connessioni 2.0, ideali per collegare stampanti o dischi esterni.

La configurazione del router semplice grazie all’interfaccia ASUSWRT, che consente:

  • di completare il processo di installazione via Web in meno di un minuto
  • di configurare AiCloud 2.0 e tutte le opzioni avanzate.

AiCloud trasforma l’RT-AC66U in un personal cloud server, permettendo la connessione di più piattaforme (MAC, PC, LINUX) e unità di memoria USB. Ogni account può essere sincronizzato direttamente con altri client AiCloud e cloud pubblici. Tutti i tuoi contenuti, file e dati sono accessibili, sincronizzati, condivisi e gestiti da quasi tutti i dispositivi, dagli smartphone ai desktop.

Che voi siate appassionati di tecnologia o principianti, l’RT-AC66U è eccezionalmente facile da installare, configurare ed usare. Nel suo complesso questo router uno streming ed un multitasking super veloce per la gran parte degli utilizzatori domestici.

Il router ASUS 3×3 AC1750 è in vendita su Amazon.it

# 6 NETGEAR Nighthawk AC1900 [R7000]

#7 ASUS AC1900 Router [RT-AC68U]

# 8 D-Link AC3200 Router [DIR-890L/R]

# 9 Nightgear Nighthawk X6 [R8000]

# 10 ASUS AC3100 Router [RT-AC88U]

# 11 D-Link AC5300 Ultra Router [DR-895L/R]

Approfondimento: breve guida alla scelta del router wifi

[toc]

La connessione wireless interessa ormai qualsiasi ambiente, pubblico o privato, casa o ufficio, negozi, strutture turistiche, pubblici esercizi e ambienti di intrattenimento in genere.

E un router wifi di ottima qualità, performante e sicuro, è l’elemento fondamentale per garantire la stabilità e la potenza della rete e per permettere la connessione veloce di qualsiasi dispositivo.

Grazie ad una rete wifi è possibile connettersi al web utilizzando computer, notebook, tablet e smartphone, oltre a condividere stampanti, hard disk, accessori hardware, files multimediali e documenti.

La scelta del router wifi ideale non è semplicissima: il mercato in questo settore è molto ampio e richiede un minimo di competenza, poiché i dettagli riportati sulle schede tecniche spesso non corrispondono esattamente alle loro reali prestazioni.

Innanzitutto è bene fare una precisazione. Per quanto si definisca comunemente “router wifi” il dispositivo wireless utilizzato per la connessione in rete, molto spesso si tratta di un router con modem integrato, quelli che noi – più correttamente – chiamiamo modem router –  mentre un router semplice è destinato unicamente alla creazione di una rete locale.

In genere, quei provider che forniscono la linea adsl o la connessione con fibra ottica offrono già, in fase di contratto, un modem-router wifi di serie.

Tuttavia in alcuni casi, anche in base alle preferenze personali, può essere utile procedere autonomamente all’acquisto di un router, al fine di ottenere prestazioni più elevate, ed è importante sapersi orientare verso la scelta migliore.

Frequenza della banda

La frequenza della banda

Attualmente i vari dispositivi che si connettono ad un router wifi sfruttano le frequenze 2,4 GHz e 5 GHz: per tale ragione, prima di tutto, si raccomanda di scegliere un modem dual band, ovvero in grado di supportarle entrambe.

La frequenza 2,4 GHz ha un ampio raggio d’azione ma è più debole, al contrario della frequenza 5 GHz, più potente ma con un range inferiore: la presenza di entrambe costituisce un mix ideale per qualsiasi dispositivo.

Inoltre i router single band, che lavorano solo con la frequenza 2,4 GHz, sono soggetti alle interferenze dei dispositivi Bluetooth, dei forni a microonde, dei televisori, dei telefoni cordless e di altri apparecchi che sfruttano le onde radio.

È importante che la funzionalità dual band possa essere disattivata all’occorrenza, ad esempio nel caso di una superficie piuttosto ampia, dove è preferibile una frequenza meno forte ma più estesa.

Standard di connettività

Lo standard di connettività

Lo standard di un router wifi indica la tecnologia di connettività. In commercio è possibile trovarne diversi, tutti caratterizzati dal codice 802.11 seguito da una lettera minuscola.

Attualmente, lo standard più avanzato, e più usato, è identificato dal codice 802.11ac, anche se recentemente ha iniziato a diffondersi anche lo standard 802.11ad.

I modem che utilizzano gli standard 802.11a e 802.11b sono piuttosto vecchi, mentre gli standard 802.11g e 802.11n sono ancora relativamente utilizzati.

La versione 802.11ac al momento è comunque considerata la migliore. Garantisce una velocità e una qualità superiori, necessarie quando l’intenzione è quella di connettere in rete numerosi dispositivi e di svolgere attività che richiedono prestazioni più elevate, come la visione di filmati in streaming e il download di files musicali.

Inoltre, i router che sfruttano lo standard 802.11ac supportano anche la tecnologia MU-MIMO (multiple users multiple input multiple output), ovvero sono in grado di calibrare la rete in base ai dispositivi connessi e alla loro posizione. Ad esempio, le esigenze di uno smartphone e di una console di ultima generazione sono molto diverse, e questo tipo di tecnologia rimodella la rete wifi secondo le diverse caratteristiche dei dispositivi.

Nel caso in cui il computer non fosse predisposto per questo standard, la soluzione migliore è quella di dotarlo di un adattatore usb.

Presenza di antenne

La presenza di antenne

La presenza di più antenne si correla alla tecnologia di connettività. Per un router MU-MIMO che, come si è detto, costituisce oggi la versione ideale, le antenne sono quattro o sei, a garanzia di una maggiore stabilità e una copertura più ampia, in quanto le diverse antenne si compensano nella ricezione del segnale.

Naturalmente per usufruire del massimo vantaggio da questo tipo di router, è necessario che anche i vari dispositivi siano configurati con la stessa tecnologia, come lo sono in genere tutti i moderni notebook.

Il vantaggio della tecnologia MU-MIMO, è di permettere ai vari apparecchi di rimanere costantemente connessi, grazie alla capacità del router di comunicare contemporaneamente con più elementi.

Questo non provoca i rallentamenti tipici delle tecnologie precedenti allo standard 802.11ac, dove la connettività si alternava tra i vari dispositivi, provocando rallentamenti nel caso di operazioni complesse, come la visione di un video, i videogiochi e i download pesanti.

Router con tecnologia beanforming

I router con tecnologia beanforming

Anche questa caratteristica riguarda principalmente i router di ultima generazione dual band e aggiornati allo standard più recente.

Si tratta in sostanza di un’ottimizzazione del flusso di dati emesso dal router, che viene direzionato a raggio verso i dispositivi connessi, con il risultato di una maggiore potenza e stabilità della connessione.

Presenza di porte ethernet e usb

La presenza di porte ethernet e usb

Un’elemento da considerare è la possibilità di collegare il router ad altri dispositivi hardware, ovvero la presenza di più porte usb e di almeno due porte ethernet.

Infatti, per quanto gran parte delle connessioni avvenga tramite wifi, può verificarsi la necessità di collegare un dispositivo via cavo, magari una stampante, un disco esterno o un telefono VoIP.

Router per la realizzazione di reti mesh

I router per la realizzazione di reti mesh

La rete mesh permette di estendere il wifi anche su delle superfici molto ampie, ad appartamenti su più livelli, ville e palazzine, ed è costituita da un router di modello specifico e da una serie di “satelliti” che ne estendono la potenza.

La creazione di una rete mesh è abbastanza costosa, per questo è destinata prevalentemente agli uffici o agli ambienti molto grandi, dove è necessario realizzare una connessione totale e priva di zone d’ombra.

Se l’esigenza è di rendere la connessione disponibile in una struttura di dimensioni considerevoli e priva di cablaggio, si consiglia di valutare questa soluzione.

Quality of Service

La funzionalità Quality of Service

I router che si avvalgono normalmente dello standard 802.11ac, sono dotati delle funzionalità Quality of Service, ovvero della possibilità di gestire il traffico di rete stabilendo quali attività abbiano la priorità sulle altre.

Questo permette di disporre di maggiore potenza per le operazioni più complesse, come la visione di filmati e l’uso di console multiplayer.

I modelli più sofisticati consentono di settare singoli applicativi o addirittura siti web diversi, mentre i più semplici si limitano a distinguere i diversi dispositivi.

Funzioni VoIP

Le funzioni VoIP

Quasi tutti i router wifi disponibili sul mercato permettono il traffico voce VoIP, ovvero, utilizzando un’apposito telefono, la possibilità di effettuare chiamate e di svolgere le altre funzioni tipicamente telefoniche, dalla segreteria al fax, alla teleconferenza.

Sicurezza

La sicurezza

La sicurezza è di estrema importanza specialmente per quanto riguarda internet.

Tra le funzioni che sono necessarie ad un router per garantire un sufficiente livello di sicurezza, è indispensabile un firewall integrato ed un sistema di protezione dagli attacchi DoS.

Negli ambienti domestici in cui si ha la presenza di minori, servono alcuni dispositivi che permettono di bloccare il traffico web in entrata, qualora questo possa causare dei problemi a bambini e ragazzi.

Al fine di impedire le intrusioni nella rete da parte di persone non autorizzate, è importante verificare che il router sia protetto dalla crittografia WPA2, attualmente quella più recente.

Ovviamente la scelta di una password complessa per la connessione web, riduce la possibilità che gli utenti esterni sfruttino la propria rete wifi.

Considerando che il router possiede un suo firmware da aggiornare regolarmente, sarebbe utile orientarsi verso un modello settato per scaricare ed installare automaticamente le versioni aggiornate del software, senza la necessità di doverle ricercare.

F.a.q.  – Domande frequenti sui router wifi

Le velocità di connessione

Quanto si paga al proprio fornitore di servizi internet (ISP- Internet service provider) ha inevitabilmente  degli effetti sulle prestazioni della nostra connessione: se si paga solo per 30 Mbps, l’ISP sara responsabile solo della fornitura di 30 Mbps, non importa quanto sia sofisticato il router a nostra disposizione.

Perciò se si hanno problemi con la velocità della propria connessione internet, prima di acquistare un nuovo router la prima cosa da fare è rivedere il proprio “piano”.

Come linea guida per individuare la velocità di connessione ideale per le proprie necessità, abbiamo raccolto raccomandazioni da una varietà di siti Web di ISP.

Velocità ideale Numero di persone/numero di dispositivi Tipo di traffico
5-15 Mbps 1-2 persone, oppure 1-3 dispositivi Base: email, navigazione web, social media, streaming video su un dispositivo
25-50 Mbps 2-3 persone, oppure 4-8 dispositivi Moderato: streaming di musica, online gaming occasionale, streaming di video HD su uno o due dispositivi
50-100 Mbps 3-5 persone, oppure 8-10 dispositivi Elevato: streaming di video HD o 4K da più dispositivi, gaming in tempo reale, video conferenze
100+ Mbps più di 5 persone, oppure più di 10 dispositivi Molto elevato: streaming di video HD o 4K da più dispositivi, gaming in tempo reale, video conferenze, download di file di grandi dimensioni

Per testare la velocità della tua connessione internet puoi utilizzare questo strumento: https://fast.com/it/ 

Caratteristiche e funzionalità del router che ci sono necessarie

Le funzionalità avanzate possono essere costose, e  comunque richiedono un certo impegno sia per la loro impostazione che per la loro ottimizzazione.

Non sono per tutti. Se non se ne ha davvero bisogno e non si sa come usarla, è probabile che non sia necessario spendere soldi per una certa funzione.

Per gli utenti più avanzati, tuttavia, le funzionalità avanzate potrebbero valere il maggior costo.

Essere in grado di ottimizzare il beamforming, attivare il filtro famiglia, abilitare l’aggregazione il link aggregation, e connettere una VPN sono delle  funzionalità avanzate che sono costose, ma sono un ottimo modo per personalizzare la propria esperienza su internet.

I router del fornitore di servizi internet, oppure un proprio router

Vodafone, Telecom, Fastweb, ecc (gli ISP) includono in genere un router-modem incluso nelle loro offerta dei servizi internet.

Noi in linea generale raccomandiamo di acquistare un router proprio, perché questo può aumentare la velocità di connessione.

I router dei fornitori di servizi internet ISP non sono particolarmente high-tech.

La posizione migliore per il router wifi

Idealmente, occorre posizionare il router laddove sono i nostri dispositivi.

Possibilmente all’aperto, non ostruito e il più possibile vicino e centrale rispetto ai dispositivi utilizzati.

Se il nostro router è dotato di antenne, si possono fare alcune prove, posizionandole verticalmente o orizzontalmente in base a dove si tende ad avere il segnale più debole.

Il segnale viene rilasciato in una forma approssimativamente sferica, quindi dobbiamo immaginare di posizionare questa “bolla” per raggiungere il maggior numero di stanze possibile.

Mettendolo in un armadio, un angolo, dietro una scrivania, e in altri posizionamenti simili si diminuirà la qualità del segnale e delle le prestazioni.

Fonti

Netgear Nighthawk AC1900 Smart Wi-Fi Router (R7000) review  – https://www.cnet.com/reviews/netgear-nighthawk-ac1900-smart-wi-fi-router-r7000-review/

Netgear Nighthawk AC1900 Smart WiFi Router (R7000) – https://www.pcmag.com/review/317277/netgear-nighthawk-ac1900-smart-wifi-router-r7000