Router TP-Link AC1750: recensione, prezzi e specifica

Il router  TP-Link AC1750 è in vendita presso i seguenti negozi:

Il TP-Link AC1750 è un router dal prezzo accessibile che permette di utilizzare lo standard 802.11ac. I più esperti sapranno che questo implica una velocità massima pari a 1300 Mbps, sostenuto dallo standard 802.11n 3×3 a 450 mbps. È anche importante sottolineare che lo standard 802.11 n supporta sia la banda a 2.4GHz che quella a 5GHz.

Il TP-Link ha delle antenne esterne, una cosa che la maggior parte dei produttori di router ha eliminato. Le antenne sono a 5dBi nella banda 5GHz, ed a queste si uniscono altre 3 antenne interne nella banda a 2.4GHz. Nella parte posteriore del router ci sono quattro porte LAN con velocità al Gigabit, più una porta WAN con velocità al Gigabit. Le chicche non finiscono qua: ci sono altre due porte USB 2.0, pulsanti per il WPS, per l’accensione e spegnimento della WiFi e per l’accensione del router.

È un insieme impressionante di qualità. Ovviamente le porte USB offrono la possibilità di collegare la stampante e la funzionalità NAS, incluso un server DLNA incorporato. L’Archer C7 ha anche capacità di utilizzare il protocollo IPv6, ed offre la possibilità di una rete “ospiti”, in modo da poter tener privati i propri files personali. L’interfaccia web è standard ma elegante e comprensibile. I principianti possono utilizzare il CD di setup fornito. Alternativamente si può fare login direttamente nell’interfaccia.

Le prestazioni del TP-Link con la nuova tecnologia 802.11ac non sono ben equilibrate. La velocità di download nella stessa stanza ed in una stanza adiacente erano buone, mediamente intorno a 50MB/s. L’upload, tuttavia, è sempre stato lento, intorno ai 15MB/s (più lento delle prestazioni dello standard 802.11n) nonostante la connessione fosse a 1300mpbs. Le prestazioni dell’802.11n oscillavano dal buono all’eccellente, specialmente a grandi distanze.

Conclusioni

Considerando che si tratta di un router AC wireless dal prezzo accessibile, il TP-Link Archer C7 AC1750 ha qualità non indifferenti. Puoi avere da questo router tutte le caratteristiche attese da un dispositivo di fascia alta, senza il problema del prezzo. È un sistema compatto e facile da montare e configurare, ed ha una interfaccia di facile comprensione. Le antenne esterne ci mancavano; non siamo sicuri che tutti apprezzino dover fare delle prove per posizionarle in modo ottimale, ma hanno sicuramente un bell’aspetto.

Cosa ci è piaciuto: le porte LAN e WAN con velocità al Gigabit sono sicuramente una grande nota positiva. L’interfaccia facile e comprensiva sono un’altra nota positiva. Fondamentale è l’offerta di una velocità di download a 50MB/s usando lo standard 802.11ac. Ancora più impressionante è la velocità dell’802.11n a grandi distanze, mediamente intorno a 18MB/s in download e 11MB/s in upload. Sicuramente la più veloce che abbiamo mai visto ed una delle velocità a medie distanze più alte che conosciamo.

Cosa non ci è piaciuto: la velocità dell’802.11ac in upload al di sotto della media. Nonostante una connessione a 1300mbps nella stessa stanza, il trasferimento non è mai andato più veloce di 14MB/s, anche con il firmware aggiornato. Anche la velocità dell’802.11ac a distanza era debole, con prestazioni di 16MB/s in download e 7.6MB/s in upload.

Sommario

Pensiamo che la bassa velocità media dell’802.11ac in upload sia un piccolo difetto del router TP-Link Archer C7, poiché le prestazioni in download, che sono più importanti, sono eccellenti. Il punto di forza è che, allo stesso tempo, si ottiene un router con standard 802.11n al top della gamma, cosa sicuramente di grande importanza.

Lascia un commento