Climatizzatore digitale Joal: recensione e nostre opinioni

Per chi è alla ricerca di una soluzione agevole che permetta di avere in casa un ambiente sano e gradevole, fresco d’estate e caldo in inverno, il climatizzatore digitale Joal rappresenta la soluzione ideale.

Pratico, maneggevole, e grazie alle quattro ruote su cui è montato anche facilmente trasportabile in ogni ambiente, questo elettrodomestico promette “benessere a portata di mano” a chi lo utilizza.

Tutto ciò è possibile perché il climatizzatore Joal è un apparecchio con diverse e numerose funzioni: allo stesso tempo è un condizionatore, un deumidificatore, un ionizzatore, un ventilatore e diffusore di aromi. Inoltre è in grado di tenere lontane zanzare e piccoli insetti. Sei funzioni racchiuse in un singolo strumento, un sistema innovativo in grado di generare per voi aria climatizzata e libera da impurità.

Climatizzatore Joal: i motivi per scegliere questo elettrodomestico

Il climatizzatore digitale Joal è un elettrodomestico versatile ed economico.

Non si tratta però di un vero e proprio condizionatore con il classico processo di raffreddamento frigorifero, ma piuttosto di un potente ventilatore che utilizza del ghiaccio, posizionato al suo interno, per fare uscire aria fredda. Per contro, durante la stagione invernale può essere utilizzato come una classica stufetta elettrica per riscaldare qualsiasi ambiente lo necessiti: esattamente come farebbe un piccolo termoconvettore elettrico.

Esternamente si presenta come una stufetta piuttosto compatta. Al suo interno troviamo delle resistenze per generare il caldo in inverno, ed un ventilatore per l’aria in estate.

Il raffreddamento di questa aria avviene in maniera piuttosto semplice: i due vani porta-ghiaccio posizionati all’interno della struttura vengono riempiti d’acqua che poi viene messa nel freezer. Iporta-ghiaccio devono essere inseriti nella vaschetta estraibile che si trova in basso, nella parte posteriore del climatizzatore.

L’aria generata dalla ventilazione, dalla rotazione delle pale, passa attraverso il condotto che contiene i porta-ghiaccio e si raffredda, rilasciando così un getto piacevolmente rinfrescante senza diventare mai troppo freddo.

Questo raffreddamento tramite il ghiaccio consente di contenere al massimo i consumi del climatizzatore Joal, che alla massima potenza consuma appena 80 watt: un risparmio energetico notevole, se si pensa che un condizionatore tradizionale consuma dieci volte tanto.

Sebbene il suo nome commerciale possa trarre in inganno, va da sé che non siamo di fronte ad un climatizzatore di tipo classico: in effetti l’apparecchio non è dotata del classico tubo di scarico per l’acqua che hanno i condizionatori propriamente detti, proprio perché per raffreddare lavora in maniera totalmente differente.

I suoi porta-ghiaccio (forniti nella confezione d’acquisto) garantiscono un’autonomia di 3 o 4 ore, dopo di che vanno messi nuovamente in freezer: per ovviare a questo inconveniente si possono tenere altri portaghiaccio sempre pronti, così da non dover attendere troppo a lungo.

Le altre sue funzioni

Oltre a raffreddare o scaldare, il climatizzatore Joal ha anche le funzioni di ionizzatore e di purificatore dell’aria, per permettere a chi lo utilizza di soggiornare in ambienti con aria salubre e pura.

Non solo: è dotato anche di un diffusore di aromi, per rendere l’ambiente piacevolmente profumato e, in estate, potete fare affidamento sulla funzione anti-zanzare, per allontanare i fastidiosi insetti.

Quando funziona per produrre del calore, il climatizzatore Joal si comporta esattamente come una comune stufetta, in quanto riscalda l’aria per mezzo di due resistenze elettriche. La funzione a caldo fa aumentare un po’ i consumi: quando viene attivata l’elettrodomestico arriva a consumare 1 o 2 Kw.

Climatizzatore Joal: le opinioni di chi già lo ha acquistato

Il suo prezzo piuttosto contenuto, e la possibilità di metterlo in funzione senza dover di effettuare dei lavori in muratura o di forare le finestre per i tubi di scarico, sono le qualità del climatizzatore Joal che maggiormente attraggono i suoi acquirenti.

Gli altri elementi che vengono positivamente valutati e tenuti in alta considerazione da chi li acquista in rete, sono le sue dimensioni compatte e i suoi bassi consumi.

L’unico giudizio non proprio positivo di chi lo ha già acquistato si riferisce alla sua autonomia data dai ghiaccioli di 4 ore di raffreddamento, che secondo alcuni é troppo poca: si tratta però di un’inconveniente a cui è facile rimediare acquistando dei ghiaccioli di ricambio da tenere sempre pronti.

I suoi dati tecnici

  • Dotato di tre velocità di ventilazione, il climatizzatore Joal ha un elevato volume di espulsione durante la fase di attività, ben 550 m3/h.
  • E’ in grado di erogare sia aria calda che fredda.
  • Lavora con potenza di caldo e freddo rispettivamente di 1000-200 Watt e di 80 Watt.
  • I suoi consumi sono contenuti.
  • Funziona con un voltaggio di 220 – 240V/50 Hz per produrre aria climatizzata ad una velocità di 8 m/s.
  • Qualunque funzione, incluso il temporizzatore, è programmabile e modificabile tramite un telecomando, il che rende estremamente pratico l’uso di questo elettrodomestico.
  • Non ha la di lavori di installazione: basta collegarlo alla corrente.
  • Compatto (340 x 265 x 760 mm) e maneggevole, ha una capacità di deposito di 4,5 litri.
  • La confezione include due portaghiaccio estraibili.

Lascia un commento